Voucher digitalizzazione d’impresa – camera di commercio AL

Fino a 5.000,00 € per sostenere le spese per la digitalizzazione e l'ammodernamento della tua impresa con sede in provincia di Alessandria o Asti.

beneficiari

Micro, Piccole o Medie imprese (MPMI) con sede o unità locale nella provincia di Alessandria o Asti.

contributo

voucher del 50% delle spese ammissibili sostenute nel periodo 01/01/2022 al 31/12/2022.

Progetto minimo: 3.000,00 € → contributo di 1.500,00 €

Contributo massimo: 5.000,00 €
Quindi se, ad esempio, avessimo spese ammissibili di 10.000,00 €, otterremmo il contributo massimo di 5.000,00 €.

Se facessimo un progetto da 15.000,00 € il contributo sarebbe sempre di 5.000,00 €.

Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo.

spese ammissibili

a) robotica avanzata e collaborativa;
b) interfaccia uomo-macchina;
c) manifattura additiva e stampa 3D;
d) prototipazione rapida;
e) internet delle cose e delle macchine;
f) cloud, High Performance Computing – HPC, fog e quantum computing;
g) cyber security e business continuity;
h) big data e analytics;
i) intelligenza artificiale;
j) blockchain;
k) soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
l) simulazione e sistemi cyberfisici;
m) integrazione verticale e orizzontale;
n) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
o) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (es. ERP, MES, PLM, PDM, SCM, incluse le tecnologie di tracciamento, es. RFID, barcode, etc);
p) soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo;
q) sistemi fintech;
r) sistemi EDI, electronic data interchange;
s) sistemi e soluzioni per la geolocalizzazione;
t) soluzioni tecnologiche per l’in-store customer experience;
u) system integration applicata all’automazione dei processi;
v) tecnologie della Next Production Revolution (NPR);
w) soluzioni digitali e tecnologiche per la transizione ecologica e l’economia circolare.

spese non ammissibili

a) acquisto di beni materiali/hardware;
b) trasporto, vitto e alloggio;
c) servizi di consulenza specialistica relativi alle ordinarie attività amministrative aziendali o commerciali, quali, a titolo esemplificativo, i servizi di consulenza in materia fiscale, contabile, legale, spese per promozione commerciale o pubblicitaria;
d) software relativi alla gestione amministrativa/contabile dell’impresa (amministrazione, contabilità, gestione dell’offerta, fatturazione) e CRM;
e) servizi per l’acquisizione di certificazioni (es. ISO, EMAS, ecc.);
f) servizi di supporto e assistenza per adeguamenti a norme di legge;
g) acquisto di beni usati, il noleggio, altri canoni periodici;
h) acquisti in leasing.

Cosa aspetti?

Contattaci via e-mail a info@mipconsulting.it oppure chiamaci al +39 0142 435147 

Visita la pagina ufficiale con tutte le informazioni di dettaglio del bando.

Articoli correlati

Condividi questo articolo.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn