Voucher digitalizzazione d’impresa – camera di commercio AL

Fino a 5.000,00 € per sostenere le spese per la digitalizzazione e l'ammodernamento della tua impresa con sede in provincia di Alessandria o Asti.

beneficiari

Micro, Piccole o Medie imprese (MPMI) con sede o unità locale nella provincia di Alessandria o Asti.

contributo

voucher del 50% delle spese ammissibili sostenute nel periodo 01/01/2022 al 31/12/2022.

Progetto minimo: 3.000,00 € → contributo di 1.500,00 €

Contributo massimo: 5.000,00 €
Quindi se, ad esempio, avessimo spese ammissibili di 10.000,00 €, otterremmo il contributo massimo di 5.000,00 €.

Se facessimo un progetto da 15.000,00 € il contributo sarebbe sempre di 5.000,00 €.

Ogni impresa può presentare una sola domanda di contributo.

spese ammissibili

a) robotica avanzata e collaborativa;
b) interfaccia uomo-macchina;
c) manifattura additiva e stampa 3D;
d) prototipazione rapida;
e) internet delle cose e delle macchine;
f) cloud, High Performance Computing – HPC, fog e quantum computing;
g) cyber security e business continuity;
h) big data e analytics;
i) intelligenza artificiale;
j) blockchain;
k) soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
l) simulazione e sistemi cyberfisici;
m) integrazione verticale e orizzontale;
n) soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
o) soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (es. ERP, MES, PLM, PDM, SCM, incluse le tecnologie di tracciamento, es. RFID, barcode, etc);
p) soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo;
q) sistemi fintech;
r) sistemi EDI, electronic data interchange;
s) sistemi e soluzioni per la geolocalizzazione;
t) soluzioni tecnologiche per l’in-store customer experience;
u) system integration applicata all’automazione dei processi;
v) tecnologie della Next Production Revolution (NPR);
w) soluzioni digitali e tecnologiche per la transizione ecologica e l’economia circolare.

spese non ammissibili

a) acquisto di beni materiali/hardware;
b) trasporto, vitto e alloggio;
c) servizi di consulenza specialistica relativi alle ordinarie attività amministrative aziendali o commerciali, quali, a titolo esemplificativo, i servizi di consulenza in materia fiscale, contabile, legale, spese per promozione commerciale o pubblicitaria;
d) software relativi alla gestione amministrativa/contabile dell’impresa (amministrazione, contabilità, gestione dell’offerta, fatturazione) e CRM;
e) servizi per l’acquisizione di certificazioni (es. ISO, EMAS, ecc.);
f) servizi di supporto e assistenza per adeguamenti a norme di legge;
g) acquisto di beni usati, il noleggio, altri canoni periodici;
h) acquisti in leasing.

Cosa aspetti?

Contattaci via e-mail a info@mipconsulting.it oppure chiamaci al +39 0142 435147 

Visita la pagina ufficiale con tutte le informazioni di dettaglio del bando.

Articoli correlati

MIP Consulting entra a far parte di Assoconsult

Assoconsult è l’Associazione che rappresenta le imprese di Consulenza di Management più importanti presenti in Italia. Un settore che oggi vale 5 miliardi di euro di fatturato e occupa quasi cinquantamila addetti. Assoconsult, oltre ad essere socia diretta in Confindustria, aderisce a FEACO, la Federazione Europea delle Associazioni di Management Consulting e a ECSSA, la Federazione Europea delle Associazioni di Ricerca e Selezione.

Leggi tutto »

Obbligo per tutte le aziende di redigere il rapporto sulla parità di genere

Nel 2022 è stato esteso l’obbligo di redigere entro il 30 settembre 2022 il rapporto biennale sulla situazione del personale aziendale, sia femminile sia maschile, alle imprese pubbliche e private che superano i 50 dipendenti.
Al momento della presentazione della domanda di partecipazione ad una gara o di un’offerta sarà infatti obbligatorio allegare anche la copia dell’ultimo rapporto sulla parità di genere, pena l’esclusione dalla gara o dell’offerta stessa.

Leggi tutto »

Condividi questo articolo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
error: Il contenuto e protetto.